Tu sei qui

TIRAMOLLA

Versione stampabileVersione PDF

TIRAMOLLA



Il progetto, iniziato nell’anno 2012 (e portato avanti negli anni successivi) in collaborazione con gli esperti dell’Asl, anche quest’anno, nel secondo quadrimestre, si svilupperà attraverso attività e contenuti legati al benessere e alla salute del bambino.


Il contenuto del progetto di quest’anno è legato al concetto di MERAVIGLIA e STUPORE di fronte alla natura, all’esperienza del contatto con essa. 

È la sensazione che si prova quando siamo di fronte ad un paesaggio mozzafiato, quando ci stupiamo della bellezza e dell’immensità della natura. Non serve fare un viaggio o andare troppo lontano per trovarla: la meraviglia è qualcosa che possiamo sperimentare ogni giorno.

La proposta del lavoro di quest’anno nasce dal fatto che stu
di scientifici provano che il sentimento della Meraviglia, favorisce una  riduzione di chinine nel sangue e di conseguenza  riduce i processi infiammatori che sono responsabili di tutte le malattie organiche croniche, (diabete, cardiocircolatorie immunitarie ecc.). Quindi, per liberarsi dallo stress  immagazzinato durante una giornata di lavoro, di scuola, è sufficiente guardare un tramonto per ridurre  queste sostanze (chinine) responsabile di malattie.

 

Insegnanti coinvolti: Tutti gli insegnanti delle sei classi seconde della scuola primaria.

a cura di Mario Varini - EUCIP IT Administrator certified.
CMS Drupal ver. 7.69 del 18/12/2019 agg. 04/01/2020• XHTMLCSS

Sito realizzato nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web
Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia

Licenza Creative Commons

Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo (3.0 Italia) per permetterne
la diffusione e il riuso liberi con citazione degli autori e con l'indicazione che potrà essere utilizzato dalle scuole italiane che ne faranno richiesta.

Per informazioni, solo se appartenenti a Pubblica Amministrazione, contattare Mario Varini con e-mail istituzionale ( @istruzione.it )